Incentivo 2020 per l'assunzione "Garanzia giovani"

È attivo anche per il 2020 l’incentivo per le assunzioni di giovani under 30 iscritti al programma “Garanzia giovani”

È attivo anche per il 2020 l’incentivo per le assunzioni di giovani che non abbiano compiuto i 30 anni, iscritti al programma “Garanzia giovani”, effettuate nell’ambito del territorio nazionale ad esclusione della Provincia autonoma di Bolzano.

Caratteristiche del lavoratore da assumere per poter fruire dell’incentivo
Si tratta di giovani cosiddetti NEET cioè “Not (engaged in) Education, Employment or Training”;
I giovani devono quindi:
•    essere disoccupati;
•    non essere inseriti in un percorso di studio o formazione.
•    aver assolto all’obbligo di istruzione e formazione se minorenni.

Contratti in relazione ai quali è previsto l’incentivo:
•    per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato.
•    per le assunzioni a tempo determinato purché di durata iniziale pari o superiore a sei mesi
•    per le assunzioni con contratto di apprendistato professionalizzante.
•    l’incentivo è riconosciuto anche in caso di part-time, ma in questo caso l’importo viene proporzionalmente ridotto.

La misura dell’incentivo erogata dall’Inps è diversificata, a seconda sia della tipologia di contratto con cui avviene l’assunzione, sia della profilazione del giovane che viene assunto e sia delle differenze territoriali.

Assunzione a tempo indeterminato
È previsto lo sgravio contributivo del 100% per 12 mesi, con tetto massimo di 8.060 euro.

Assunzione a tempo determinato
In questo caso è previsto lo sgravio del 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, nella misura massima di euro 4.030 per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo determinato, comprese le proroghe.

In favore dello stesso lavoratore l’incentivo può essere riconosciuto per un solo rapporto di lavoro.

Solamente nelle ipotesi di proroga dei rapporti a tempo determinato, è possibile rilasciare una seconda autorizzazione per lo stesso lavoratore, sempre nel rispetto della misura massima di incentivo riconoscibile per i rapporti a tempo determinato, che comunque sia non può superare i 4.030 euro.